Intesa San Paolo per le imprese artigiane

Tue 15 Sep 2009, 13.41 Stampa

Dopo aver parlato di Unicredit e Montepaschi, riferisco di un'iniziativa di Intesa San Paolo per il sostegno finanziario della piccola impresa, riprendendo da La Repubblica:
L'accordo odierno tra Confartigianato, CNA, Casartigiani e Intesa Sanpaolo Ŕ un impegno ad accompagnare l'azienda artigiana in un percorso di recupero di soliditÓ e fiducia attraverso interventi finanziari mirati, processi operativi semplificati per la concessione del credito in sede di delibera accelerando i tempi di risposta, disponibilitÓ di un ampio plafond per le imprese dell'intero contesto nazionale, grazie ad una presenza capillare sia delle circa 2.500 strutture territoriali delle Confederazioni Artigiane, sia delle 22 Banche della Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, che attraverso le 6.000 filiali distribuite in tutto il Paese garantisce la prossimitÓ alle PMI su tutto il territorio.
L'accordo pone una particolare attenzione agli interventi finanziari per rafforzare il patrimonio delle piccole imprese artigiane, allo scopo di migliorarne il rating e quindi di favorirne l'accesso al credito, oltre a studiare le misure per un utilizzo pi¨ agevole di tutti gli strumenti di finanziamento disponibili. Il ruolo delle Confederazioni e la capillaritÓ dei rapporti sul territorio delle Banche dei Territori del Gruppo Intesa Sanpaolo diventano a questo proposito un vero elemento strategico perchÚ consentono di mettere a patrimonio comune la conoscenza diretta delle imprese e degli imprenditori, favorendo tra l'altro la rapida attivazione degli strumenti di garanzia fissati dai Confidi come nel caso di Fedart Fidi, con il quale Intesa Sanpaolo ha giÓ definito un precedente plafond di ulteriori 500 milioni di euro.
Grazie all'accordo inoltre anche le PMI associate e le imprese artigiane possono rinviare la rata di mutui e leasing con "rinvio rata", una iniziativa di Intesa Sanpaolo che vede tutte del Banche della Divisione Banca dei Territori giÓ operative da tempo, avendo avviato fin da maggio la procedura per consentire la posticipazione di 12 mesi del pagamento della rata di mutui e leasing. Provvedimento che, come noto, Ŕ stato poi oggetto dell'Avviso comune Abi-Governo-Organizzazioni imprenditoriali per la moratoria dei crediti alle imprese di inizio agosto a cui il Gruppo Intesa Sanpaolo ha aderito: ad oggi Intesa Sanpaolo ha giÓ concesso alle PMI complessivamente oltre 1200 rinvii di pagamenti rate.
Come si legge, il programma prevede un plafond cospicuo (500 milioni di euro) per operazioni con i confidi.
Luca

Commenti precedenti:


No documents found

Dite la vostra:

Name *:
E-mail:
Comment *:

<HTML is not allowed>
Formatting: Basic formatting can be included like so:
[b]bold[/b] and [i]italic[/i]
Linking: Links cannot be included