---
---Smefin - Basilea 4x4: Soluzioni di rete per la finanza delle PMI - Progetto di ricerca
--Home | Seminari | Ns.Pubblicazioni | Links | Bibliografia | smefin | aleablog | Contatti
---





Scheda pubblicazione

IdentificativoBaccaraniBrunettiGiaretta09,
Tipo di record
No
Autore/iBaccarani C ; Brunetti F ; Giaretta E
Anno2009
TitoloWP 17 – Case Study: parchi scientifici e tecnologici, finanziamento all’innovazione e servizi di private equity per la creazione di imprese
Paper
Pubblicazione ospite (in)
Altre InformazioniUniversitÓ di Verona
Keywords separare key1:key2
Abstractstudiosi di management al riguardo, si pu˛ comprendere come spesso si sia pervenuti nel nostro Paese alla realizzazione di “parchi giocattolo”, nati per lo pi¨ per rispondere
ad istanze ed esigenze politiche del tempo e del luogo in cui sono nati.
Invero il problema reale dei parchi non sembra stia in una perdita di valore intrinseca della formula, i parchi possiedono un potenziale enorme. Ma per trasformarlo in opportunitÓ disponibile sul mercato, occorre che l’imprenditorialitÓ li pervada, occorre che gli studi di management li considerino, occorre che la cultura della relazione con il cliente, l’impresa minore, sia ricostruita su basi competitive e non di elargizione.
Occorre, insomma, che si passi da “parchi giocattolo” a “parchi imprenditoriali”.
Considerando congiuntamente le modalitÓ di nascita dei parchi, di natura frequentemente imitativa senza un reale progetto sottostante, e il ridotto interesse degli
studiosi di management al riguardo, si pu˛ comprendere come spesso si sia pervenuti nel nostro Paese alla realizzazione di “parchi giocattolo”, nati per lo pi¨ per rispondere
ad istanze ed esigenze politiche del tempo e del luogo in cui sono nati.
Invero il problema reale dei parchi non sembra stia in una perdita di valore intrinseca della formula, i parchi possiedono un potenziale enorme. Ma per trasformarlo in opportunitÓ disponibile sul mercato, occorre che l’imprenditorialitÓ li pervada, occorre che gli studi di management li considerino, occorre che la cultura della relazione con il cliente, l’impresa minore, sia ricostruita su basi competitive e non di elargizione.
Occorre, insomma, che si passi da “parchi giocattolo” a “parchi imprenditoriali”.
File documento allegatoRdR FIRB - Verona.pdf
UnitÓ di ricerca interessataVerona - Dipartimento di economia aziendale
Workpackage(s) interessato(i)WP17-Caso parchi scientifici
Documento del gruppo di ricercaSi

Precedente Prossimo