Mon 15 May 2006, 15.20 - Stampa
La XBRL-mania sta contagiando la penisola.
Il progetto che seguiamo pi¨ da vicino (quello con Infocamere relativo alla tassonomia italiana, di cui abbiamo riferito in questo blog ha ingranato la quinta. Unioncamere e gli ordini professionali dei dottori commercialisti e dei ragionieri hanno chiesto uno sprint per lanciare in maggio una sperimentazione consistente nel deposito dei prospetti di bilancio in formato XBRL come allegato al deposito obbligatorio del bilancio presso il Registro delle imprese. La sperimentazione Ŕ avvenuta a Cremona, Novara e Trento, interessando diversi studi professionali e le Camere di commercio. Il nostro Davide Panizzolo ha rilasciato a tempo di record un semplice e ingegnoso modello excel che genera un documento di istanza XBRL (l'istanza contiene i dati di un bilancio) partendo da informazioni inserite a mano in excel oppure importate dal software Via Libera del Sole 24 ore (che Ŕ molto diffuso, a quanto abbiamo riscontrato, e abbiamo avuto fortuna a prenderlo come riferimento). Il modello excel Ŕ distribuito gratuitamente attraverso il sito Telemaco di Infocamere. Nei prossimi mesi Infocamere consoliderÓ le procedure informatiche di supporto e dopo l'estate ci confronteremo con le societÓ di software gestionale, in modo che l'esportazione in formato XBRL diventi in pochi mesi una funzione standard. In una prima riunione si sono dette interessate. Quando si parla di bilancio, in Italia, i fornitori di servizi professionali e informatici "vedono" soprattuto il mercato captive, garantito dagli obblighi normativi. Di certo non si avventano con cupidigia sui progetti, come XBRL, che sono guidati da logiche di innovazione tecnologica o di arricchimento della filiera di trattamento dell'informazione al di fuori del pacchetto software proprietario. Comunque cominceremo a lavorare anche con loro, e in questo modo faremo apprezzare anche le prospettive pi¨ "smart" connesse a XBRL.
In parallelo, ABI sta curando la regia dei lavori di costituzione della giurisdizione XBRL Italia, che dovrebbe avere un avvio formale la prossima settimana, ai quali parteciperanno come soci fondatori anche Unioncamere e gli ordini professionali.
Siamo contenti di aver contribuito a questo percorso, e ne traiamo stimolo per continuare a investire sui nostri progetti XBRL (altre novitÓ in arrivo tra breve...)

Luca