Silvestrini (CNA) alla Convention Fedart Fidi

Sat 3 Jul 2010, 19.59 Stampa

Grazie a un commento di Gamba Tesa (sic) al post precedente, ho appreso che si Ŕ svolta tra l'1 e il 3 luglio la convention di Fedart Fidi al Chia Resort in Sardegna. Dal sito di CNA riprendo alcuni spunti dall'intervento del Segretario Generale Silvestrini:
“Il sistema dei Confidi rappresenta nel nostro paese un’esperienza straordinaria, uno strumento preziosissimo che ha alleggerito lo storico handicap degli artigiani e delle piccole imprese nei confronti del sistema creditizio. Nessuno deve dimenticare che nel 2009, l’anno orribile della crisi, il sistema dei Confidi e tutta l’ impalcatura degli ammortizzatori sociali hanno rappresentato i due unici pilastri anticiclici alla crisi”. Lo ha detto Sergio Silvestrini, Segretario Generale della Cna, intervenendo alla tavola rotonda dal titolo “Evoluzione dei Confidi, ruolo guida dei sistemi di rappresentanza e nuove politiche di alleanza”, organizzata nell’ambito della convention Fedart Fidi che si svolge a Chia (Ca).
“E’ un sistema che continua a dare ampia prova di tenuta. Il volume delle garanzie concesse Ŕ salito di oltre il 30% - ha proseguito Silvestrini - contemporaneamente ci si Ŕ fatti carico di un forte incremento delle sofferenze, come era logico aspettarsi. Proprio per questo la situazione generale Ŕ e rimane complessa. C’Ŕ assoluto bisogno di azioni decise. Nessuno pu˛ eludere il problema del rafforzamento dei patrimoni, ne tanto meno la sfida del riassetto organizzativo. Dobbiamo connettere pi¨ efficienza, che vuol dire maggiore speditezza in aggregazioni e fusioni, e pi¨ sostenibilitÓ che vuol dire capacitÓ di ridurre i costi dei servizi che i Confidi erogano”.
“Dobbiamo accorciare le maglie della filiera delle garanzie. Vuol dire che Confidi, Camere di Commercio, Regioni e Stato devono lavorare gomito a gomito in un’ottica di sussidiarietÓ evitando in tutti i modi sovrapposizioni e moltiplicazioni di funzioni. Infine – ha concluso Silvestrini - occorre una forte riduzione degli oneri e degli obblighi burocratici a carico di Confidi, in virt¨ della trasparenza e della vigilanza. Il trattamento, e quindi gli adempimenti, vanno correlati all’effettiva attivitÓ svolta”.
Sottoscrivo in pieno. Si tratta di dare contenuto pratico a questi intendimenti. Quello che stiamo facendo con il gruppo Smefin Ŕ a disposizione di chiunque lo trovi utile.

Luca

Commenti precedenti:


ROCA (03/07/2010 22.08) n/a

http://www.bccgambatesa.it/template/default.asp?i_menuID=-53

Gambatesa (03/07/2010 22.10) n/a

Non è stato sufficiente lo stacco !

Luca (03/07/2010 22.35) n/a

Roca e Gambatesa, Tenete duro, sta arrivando un bel pinguino DeLonghi

Beppe (05/07/2010 23.16) n/a

Connettere più efficienza??? Accorciare le maglie della filiera delle garanzie??? Adesso sta a vedere che oltre ai tavoli e ai relativi falegnami ci vorranno anche degli atelier e dei sarti....

Oppure qualcuno che traduca....

Gigi (06/07/2010 09.51) n/a

Analisi del testo:

"occorre una forte riduzione degli oneri e degli obblighi burocratici a carico di Confidi, in virtù della trasparenza e della vigilanza"

Cerchiamo di capire: "in virtù della trasparenza e della vigilanza" vuol dire in ragione di maggiori e migliori informazioni, e del controllo che banca d'Italia esercita sugli intermediari finanziari.

"Occorre una forte riduzione degli oneri e degli obblighi burocratici a carico dei confidi". Cioè bisogna diminuire i costi ("oneri") e gli adempimenti ("obblighi") dovuti a regole emanate dalla burocrazia (sottinteso: regole inutili, le cose utili non si tolgono).

In pratica sta dicendo che con meno regole (per esempio su come si pubblica un bilancio, su cosa comunicare a banca d'Italia) si ottengono più trasparenza e vigilanza. Come se traparenza e vigilanza fossero due fenomeni naturali che sorgono spontaneamente a fianco dei confidi.

Un po' come pagare le tasse, se togliessero l'obbligo, sicuramente si pagherebbe molto di più, spontaneamente, no? E' naturale!

Perché non lo proponiamo a Tremonti?

Bartez (06/07/2010 09.57) n/a

fedart fidi = tra diffide

Zaghi (06/07/2010 10.00) n/a

silvestrini = vissi l'inter

Dite la vostra:

Name *:
E-mail:
Comment *:

<HTML is not allowed>
Formatting: Basic formatting can be included like so:
[b]bold[/b] and [i]italic[/i]
Linking: Links cannot be included