Rilancio dei confidi: cura Marchionne?

Fri 4 Jun 2010, 10.34 Stampa

Mi Ŕ piaciuto questo passaggio da un articolo del Sole 24 ore Ora Detroit Ŕ salita tutta sull'auto di Marchionne:
Chi non scherza tanto Ŕ Marchionne. Su cui, a Detroit, circolano giÓ leggende metropolitane. źEhi, mi hanno detto che ha buttato fuori uno che non sapeva rispondere a delle domande su un cambio e l'ha sostituito su due piedi con il suo collaboratore che invece era preparato╗, racconta Kenneth il tassista.
Se il Governo nominasse un commissario straordinario per i confidi, e questi cominciasse a girare facendo domande su normative e progetti, motori e carrozzeria, temo che molti personaggi chiave sarebbero a rischio rimozione. Ma ci sono i collaboratori preparati in grado di sostituirli?

Luca

Commenti precedenti:


Gigi (04/06/2010 12.16) n/a

Secondo me sì. Le seconde e terze file sono quelle che spesso reggono la baracca.

Purtroppo anche nelle aziende spesso la competenza per il potere vince sul potere della competenza ed abbiamo top manager bravi a gestire le relazioni (attraverso gli amici degli amici) ma tecnicamente incompetenti che portano via il posto a chi tecnicamente è più preparato ma magari pecca di maggiore timidezza (forse proprio perché consapevole che le cose sono più complicate di quello che sembrano)

Dite la vostra:

Name *:
E-mail:
Comment *:

<HTML is not allowed>
Formatting: Basic formatting can be included like so:
[b]bold[/b] and [i]italic[/i]
Linking: Links cannot be included