Prestito in pool con garanzia dello Stato (probabile) per la Antonio Merloni

Fri 24 Apr 2009, 08.50 Stampa

Una notizia dal Sole di oggi a pag. 23
Ieri a mezzogiorno, nella sede romana di Banca Marche, Ŕ stato firmato l’accordo per il prestito da 30 milioni di euro alla Antonio Merloni.
Questa operazione finanziaria, che vede appunto come capofila del pool questo istituto di credito, Ŕ essenziale per il futuro dell’impresa marchigiana, marchio storico degli elettrodomestici e della componentistica del nostro Paese.
In realtÓ, a fornire la maggior parte dei soldi saranno Monte Paschi e UniCredit, che garantiranno un terzo della provvista finanziaria. Con loro, ci saranno anche la Popolare Ancona e Intesa Sanpaolo. In questo caso, il sistema bancario ha compiuto una scelta in linea con il passato prossimo: ciascun istituto, in termini di esborso finale, partecipa in maniera direttamente proporzionale alle perdite subite con la vecchia gestione della Antonio Merloni.
Adesso, il prossimo passo Ŕ quello del passaggio formale al ministero dell’Economia. La garanzia di Stato Ŕ sicura. Bruxelles ha dato il suo ok. Ma, in Via XX Settembre, per apporre la garanzia pubblica debbono ancora essere espletate alcune pratiche.

Luca

Commenti precedenti:


No documents found

Dite la vostra:

Name *:
E-mail:
Comment *:

<HTML is not allowed>
Formatting: Basic formatting can be included like so:
[b]bold[/b] and [i]italic[/i]
Linking: Links cannot be included