Un barlume di speranza? Non illudiamoci, raccomanda l'Economist

Fri 24 Apr 2009, 08.34 Stampa

Il peggio per l'economia mondiale sarebbe pensare che il peggio Ŕ passato. Con freddezza l'Economist in questo editoriale invita a prepararsi per una lunga marcia di uscita dalla crisi, rammentando che le crisi bancarie provocano recessioni lunghe e riprese deboli, mentre servirÓ molto tempo prima di far tornare i capitali nei mercati emergenti. źLa fine della peggior crisi dai tempi della Grande depressione - conclude l’articolo - Ŕ molto lontana╗.

Luca

Commenti precedenti:


No documents found

Dite la vostra:

Name *:
E-mail:
Comment *:

<HTML is not allowed>
Formatting: Basic formatting can be included like so:
[b]bold[/b] and [i]italic[/i]
Linking: Links cannot be included