Zingales sulla bad bank

Fri 30 Jan 2009, 06:34 AM Stampa

Leggete in prima pagina del Sole 24 ore di oggi l'editoriale di Luigi Zingales sulle reiterate richieste di salvataggio del sistema bancario americano (il Wall Street Journal avrebbe ventilato la proposta di un Fondo che rilevi asset tossici fino $2.000md !). Cito la conclusione
Non indennizzare le perdite a spese dei contribuenti non Ŕ solo un problema fiscale (il costo Ŕ astronomico) o di giustizia sociale (si tratta di una redistribuzione dai pi¨ poveri ai pi¨ ricchi), ma soprattutto di efficienza economica. Quando si spezza il principio di responsabilitÓ (chi si assume il rischio riceve i guadagni ma anche assorbe le perdite) l'economia di mercato perde la sua ragion d'essere.
Indigna noi, come indigna Zingales, la notizia che Merrill Lynch ha accelerato la distribuzione di bonus per $4md poco prima di essere salvata da Bank of America con un iniezione di risorse pubbliche per $10md. Erano diritti acquisiti, si potrebbe obiettare ...
Ha ragione Zingales: se lo Stato brucia i suoi interventi per tenere in rianimazione a spese nostre un'economia gonfiata, i suoi modelli di consumo ingiusti e insostenibili, la noncuranza irresponsbile verso i bisogni veri delle persone, andiamo verso il disastro.
Luca

Commenti precedenti:


sapio (30/01/2009 07.53) n/a

Parole sante !

a b (30/01/2009 09.33) n/a

d'istinto condivido e non vedo come non si potrebbe.

un covenant sulla distribuzione dei dividendi ci starebbe ...

ragionando mi viene da riflettere sulla distinzione tra responsabilità di gestione e responsabilità dell'azionariato.

la domanda è: se fallisce la banca chi paga?

la risposta non è semplice ...

Dite la vostra:

Name *:
E-mail:
Comment *:

<HTML is not allowed>
Formatting: Basic formatting can be included like so:
[b]bold[/b] and [i]italic[/i]
Linking: Links cannot be included