E' ufficiale: la SEC introduce l'obbligo di reporting in XBRL per societÓ quotate e fondi comuni

Sat 20 Dec 2008, 10:25 AM Stampa

Dopo l'anticipazione di Davide, ho trovato conferma in questo comunicato della SEC (l'authority sui mercati finanziari USA, oggi un po' meno autorevole per lo scandalo Madoff): la Commissione ha deliberato di introdurre l'obbligo per le societÓ quotate e i fondi comuni di pubblicare i report prescritti dalla normativa SEC in formato elettronico. Per le societÓ quotate, l'obbligo sarÓ introdotto con un programma a partire dal prossimo anno. Le societÓ maggiori con capitalizzazione sopra i $5md che applicano i principi US-GAAP dovranno pubblicare i report trimetrali in XBRL dagli esercizi contabili che si concludono il 15 giugno 2009 o successivamente (sono circa 500 entitÓ). Le altre societÓ che applicano gli US-GAAP dovranno adeguarsi nel biennio successivo. Le societÓ che adottano i principi IFRS cominceranno a depositare i report XBRL dagli esercizi che si concludono il 15 giugno 2011 o successivamente.

Luca

Commenti precedenti:


Giuseppe Scolaro (20/12/2008 11.39)

Noi italiani spero che si sia tra i primi ad estendere la tecnologia ad un grande bacino di pmi.

Il decreto dovrebbe uscire entro fine anno, nonostante ultime resistenze. Mi risulta che l'associazione xbrl italia abbia deliberato la pubblicazione della tassonomia entro fine anno.

Pertanto dal 2009 tutte le pmi diffonderanno la reportistica di bilancio in formato xbrl.

Non sarebbe poi male che la Consob seguisse la Sec.

Dite la vostra:

Name *:
E-mail:
Comment *:

<HTML is not allowed>
Formatting: Basic formatting can be included like so:
[b]bold[/b] and [i]italic[/i]
Linking: Links cannot be included