Ridotta a 30.000 euro la soglia di segnalazione alla Centrale dei rischi

Fri 21 Nov 2008, 17.38 Stampa

Dal sito della Banca d'Italia:
9-11-2008
Il Direttorio ha approvato l'aggiornamento della normativa sulla Centrale dei Rischi. A partire dalle segnalazioni riferite a gennaio 2009 la soglia minima di censimento della Centrale dei rischi gestita dalla Banca d'Italia verrÓ ridotta da 75.000 € a 30.000 €. Le posizioni in sofferenza continueranno ad essere segnalate senza limite di importo.
Qui c'Ŕ il link alle disposizioni aggiornate: Testo integrale (aggiornato al 10 novembre 2008 - 11░ aggiornamento) in vigore dal 1.1.2009.
Si riconduce ad unitÓ il sistema di segnalazione dei rischi, inglobando le segnalazioni relative ai fidi di importo contenuto, prima gestite da una distinta Centrale gestita dalla SIA (come si anticipava qui). Con questo provvedimento, la CeRi pu˛ catturare la quasi totalitÓ delle esposizioni verso imprese, comprese quelle retail. Anche le rilevazioni statistiche sui tassi di interesse e sui tassi di decadimento (di default), che si basano su fonte CeRi, potranno coprire in modo pi¨ accurato l'operativitÓ con privati e piccole imprese. Mi auguro che ne derivi uno stimolo virtuoso alla trasparenza, ma non un'ulteriore accentuazione del peso attribuito ai moduli andamentali nei sistemi di rating.

Luca

Commenti precedenti:


No documents found

Dite la vostra:

Name *:
E-mail:
Comment *:

<HTML is not allowed>
Formatting: Basic formatting can be included like so:
[b]bold[/b] and [i]italic[/i]
Linking: Links cannot be included