Piano anti-crisi lombardo: i dettagli

Thu 30 Oct 2008, 10.03 Stampa

Un nuovo comunicato della Regione Lombardia, ripreso dal Sole 24 ore, fornisce i dettagli degli inteventi anticipati ieri.
GARANZIE PER L'ACCESSO AL CREDITO (3 miliardi)
Il pacchetto odierno di provvedimenti mette in moto un mix di strumenti per rafforzare il sistema delle garanzie ai diversi livelli. Esso prevede:
- l'immissione a breve di 20 milioni nel sistema delle garanzie di 2░ grado (Federfidi/Artigiancredit) e, nelle prossime settimane di
- ulteriori 30 milioni a valere sul Fondo di garanzia Jeremie, da attivare mediante procedura di evidenza pubblica, a favore di tutti i settori economici (industria, artigianato, commercio, servizi, cooperazione e agricoltura). ╚ inoltre allo studio una misura per il rafforzamento del sistema delle cooperative a valere sul Jeremie del Fondo sociale europeo;
- un bando per il settore del commercio da 4 milioni come fondo garanzie o, in parte, a titolo di abbattimento interessi.

FINANZIAMENTI (1 miliardo)

Fondo di rotazione (FRIM)
E' stato deciso un rifinanziamento, entro dicembre, del Fondo di rotazione per l'imprenditorialitÓ (FRIM), per un ammontare di 130 milioni a valere sui fondi della programmazione comunitaria 2007/2013 e sul Fondo Unico Nazionale, al fine di sostenere gli investimenti finalizzati allo sviluppo aziendale delle Micro e PMI tramite la concessione di prestiti agevolati (cofinanziamento a medio-termine, locazione finanziaria di beni strumentali e prestito partecipativo). Questo Fondo, in sinergia con il sistema bancario, potrÓ garantire, tra le misure a sostegno dell'accompagnamento alle imprese e quelle a sostegno dell'innovazione, finanziamenti per oltre 300 milioni.

Fondo made in Lombardy
VerrÓ attivato, nei primi mesi del 2009, il Fondo Made in Lombardy, per un totale di 100 milioni di Finlombarda, oltre a 35 milioni di garanzie regionali a valere sulla programmazione comunitaria 2007/2013, in grado di attivare 400 milioni di finanziamenti. L'iniziativa Ŕ volta a finanziare investimenti a medio-termine delle PMI mediante la concessione di linee di credito per progetti di sviluppo aziendale. Il bando per la selezione degli intermediari Ŕ giÓ stato pubblicato.

Fondo agevolazioni artigianato
Deciso anche il rifinanziamento per un totale di 48 milioni (di cui 7 milioni di rientri da Artigiancassa) del Fondo regionale per le agevolazioni finanziarie all'artigianato (Misure A, B,C) in grado di mobilitare almeno 400 milioni.
Con riferimento alle misure con impatto sul credito, si percepisce la volontÓ di coordinare, rafforzare e ri-focalizzare misure giÓ in precedenza impostate, tra cui il progetto di fusione dei confidi di secondo grado (vedi qui) e il fondo Made in Lombardy di cui parlavo qui. Oltre a queste misure straordinarie, la Regione mette a disposizione ulteriori strumenti per l'Innovazione, l'Internazionalizzazione, i distretti del commercio.
Molto opportunamente, si intende avviare un Tavolo di lavoro con ANCI, UPL, ABI e Cassa Depositi e Prestiti per studiare soluzioni per un pi¨ sollecito incasso dei crediti (5 miliardi) verso la Pubblica Amministrazione, sulla scorta dell'esperienza positiva del Fondo Socio-Sanitario della Lombardia. Inoltre, si prevede di attivare un tavolo "Interventi sociali" per alleviare le difficoltÓ dei lavoratori colpiti dalla crisi.

Luca

Commenti precedenti:


No documents found

Dite la vostra:

Name *:
E-mail:
Comment *:

<HTML is not allowed>
Formatting: Basic formatting can be included like so:
[b]bold[/b] and [i]italic[/i]
Linking: Links cannot be included