L'outsourcing nelle norme di Vigilanza sui 107

Sat 22 Dec 2007, 07.12 Stampa

La Banca d'Italia ha pubblicato l'Aggiornamento n. 8 del 5 dicembre 2007, Istruzioni di Vigilanza per gli Intermediari Finanziari iscritti nell'"Elenco Speciale", nel quale, tra l'altro, si precisa:
Esternalizzazione di funzioni aziendali (outsourcing)
Salvo quanto previsto nella successiva Sezione III, gli intermediari possono delegare a soggetti terzi lo svolgimento di funzioni di controllo (internal auditing, risk management, compliance) o di altre funzioni aziendali. La delega non esime gli organi aziendali dalle responsabilitÓ loro assegnate da leggi, regolamenti, disposizioni dell’AutoritÓ di Vigilanza. La delega non deve pregiudicare la possibilitÓ per l’AutoritÓ di Vigilanza di disporre senza ritardo della documentazione tenuta dai delegati.
[...] Gli intermediari che intendono esternalizzare, in tutto o in parte, lo svolgimento delle funzioni di internal auditing, risk management, compliance a soggetti non facenti parte del medesimo gruppo bancario e non sottoposti alla vigilanza della Banca d’Italia lo comunicano preventivamente alla Banca d’Italia, illustrando le motivazioni che hanno determinato la scelta, le modalitÓ con le quali il delegato opererÓ, e quelle che il delegante seguirÓ per verificare l’operato del delegato.

Luca

Commenti precedenti:


No documents found

Dite la vostra:

Name *:
E-mail:
Comment *:

<HTML is not allowed>
Formatting: Basic formatting can be included like so:
[b]bold[/b] and [i]italic[/i]
Linking: Links cannot be included