ECAI offresi

Thu 11 Jan 2007, 22.47 Stampa

Sono capitato per caso sul sito di KHC, "Organismo Italiano con presenza Internazionale, che Certifica il Personale e la Formazione", con sedi a Monza e a Catania. La societÓ offre un servizio cosý qualificato:
VALUTAZIONE/CERTIFICAZIONE DEL RATING BASILEA 2 KHC
KHC Ŕ una SocietÓ per la valutazione esterna del merito di credito (Ŕ una External Credit Assessement Institution) per le PMI in ambito nazionale.
Avendo letto le svariate pagine che l'accordo di Basilea 2 e le istruzioni Banca d'Italia dedicano agli ECAI, ho l'impressione che la societÓ in questione utilizzi con una certa leggerezza questo termine tecnico che indica gli organismi accreditati dall'organo di vigilanza per rilasciare un rating esterno. Il servizio offerto Ŕ una legittima consulenza consistente in un check-up aziendale eventualmente spendibile presso le banche, come il report predisposto da un commercialista.
Ha valore se la banca glielo riconosce (non so dirlo nel caso specifico). Non ha alcun valore come rating esterno ai fini del calcolo dei coefficienti di rischio delle esposizioni creditize ai fini di Vigilanza.
Non voglio entrare in polemica con questa specifica iniziativa, si potrebbero citare decine di esempi analoghi. Annunci del tipo: "Dal prossimo anno [magari lo si diceva nel 2004, o 2005] entrerÓ in vigore Basilea 2, le aziende prive di rating saranno sosttoposte a trattamenti mortificanti, certificatevi con noi e avrete la soluzione."
Mi sembra un approccio semplicistico, e foriero di fraintendimenti. Crea confusione inutile (alle aziende). Se Ŕ una consulenza, chiamatela col suo nome. Ma per fare consulenza, l'azienda bisogna seguirla nel tempo.
Che cosa ne pensate?
Luca

Commenti precedenti:


bartolo mililli (13/01/2007 16.04)

Gent.mo Prof. Le invierò il lavoro svolto da Khc sul nostro confidi per l'assegnazione del rating. Tale società di cui conosco personalmente i titolari da tempo ha avviato contatti con la Banca d'Italia e come altre, attendeva la definitiva normativa per l'

Accredito ECAI, emanata a fine dicembre. Ho saputo di recente che anche RINA ha avviato le procedure per il riconoscimento ECAI. Ho capito che questo tipo di società, grazie alla loro esperienza pregressa nel valutare imparzialmente le aziende, sarebbero più favorite rispetto ad altre nell'accreditamento ECAI perchè possono attestare più facilmente il possesso dei 6 requisiti previsti da Banca d'Italia. Sugli aspetti commerciali non posso valutare. Probabilmente la fretta di offrire un servizio nuovo ha anticipato troppo i tempi...

Angelo Freni (14/01/2007 18.22)

Voglio portare il mio contributo nella dotta discussione su KHC; come si evince dal sito (www.khc.it) KHC è un OdC (Organismo di Certificazione del Personale e della Formazione) e un■agenzia di rating, ■un■agenzia esterna di valutazione del merito di credito■ o ■External Credit Assessment Institution (in sigla ECAI)■, un■agenzia di valutazione del merito di credito che ha chiesto il riconoscimento alla Banca d'Italia nel 2006.

Come è di Vs. conoscenza la Banca d'Italia riconosce, per la determinazione delle ponderazioni nell■ambito del metodo standardizzato, le valutazioni del merito creditizio rilasciate da agenzie esterne di valutazione del merito di credito (in sigla chiamate ECAI).

Il riconoscimento di un■agenzia viene effettuato in base alla verifica di requisiti che riguardano sia la "metodologia" utilizzata per la definizione dei giudizi (oggettività, indipendenza, revisione periodica, trasparenza), sia le valutazioni che ne conseguono (credibilità e trasparenza).

Il riconoscimento può essere richiesto per una delle seguenti categorie di rating:

a) solicited rating (è il caso di KHC);

b) unsolicited rating.

Il riconoscimento da parte della Banca d■Italia è finalizzato a consentire alle banche di utilizzare i rating esterni ai fini della determinazione dei coefficienti di ponderazione per il calcolo del requisito patrimoniale a fronte del rischio di credito. Esso si basa esclusivamente sulla verifica della sussistenza dei requisiti previsti nella normativa e non configura in alcun modo, nell■oggetto e nella finalità, come una valutazione di merito sui giudizi attribuiti dalle agenzie di rating o un supporto alla metodologia utilizzata, in ordine ai quali le agenzie di rating restano le uniche responsabili.

Inoltre, vorrei puntualizzare che le attività di valutazione esterna del merito di credito svolte da KHC non possono essere considerate come consulenza (come specificato dal sig. Luca), ma attività indipendente di valutazione di parte terza.

Le attività di valutazione di parte terza del rating sono effettuate da KHC da tempo, non è affatto un servizio offerto al mercato ■anticipando troppo i tempi■, in quanto è un sevizio che viene erogato da KHC dall■aprile 2002.

Spero di aver contribuito a chiarire.

Angelo Ing. Freni

Luca (15/01/2007 01.05) n/a

Volevo sollevare un dibattito sui servizi di rating alle PMI, e mi pare di esserci riuscito! Ringrazio il dott. Mililli per le informazioni e l'ing. Freni, Lead Auditor e Direttore Business Unit Basilea 2 di KHC (così ho letto sul sito), per le puntualizzazioni. Per il servizio di rating creditizio KHC è stato quindi chiesto il riconoscimento della Banca d'Italia? Una scelta importante. Attenderò con curiosità il riscontro di Via Nazionale. Da tempo mi chiedo se ci sia spazio in Italia per agenzie di rating rivolte alle PMI. Non ho nascosto il scetticismo, ma forse sarò smentito. Approfondirò l'analisi, per tornare sull'argomento con un altro blog.

Nicola Cardinale (12/05/2007 11.02)

Chiedo scusa per l'intrusione.

Io devo discutere una tesi di laurea specialistica "I MODELLI DI CERTIFICAZIONE DEI RATING D'IMPRESA" presso l'Università Parthenope di Napoli. Potreste aiutarmi inviandomi informazioni oppure link alla mia casella di posta?

Ringrazio tutti anticipatamente e invìo cordialissimi saluti.

Nicola Cardinale

Luca (13/05/2007 15.37) n/a

Caro Nicola, domande specifiche sono benvenute su questo blog. Richieste di aiuto su temi generali collegate a tesi di laurea un po' meno. Può trovare in rete e nella biblioteca di ateneo tutto il materiale che le serve, non si privi dell'utile lavoro di ricerca e selezione che può autonomamente svolgere.

maurizio (11/12/2008 14:37) n/a

KHC non e' tra le societa' accrdditate da Banca d'Italia al momento. Esiste apposito elenco. Consultate il sito BdI.

Luca (12/11/2008 04:23 PM)

Utile precisazione, Maurizio

Dite la vostra:

Name *:
E-mail:
Comment *:

<HTML is not allowed>
Formatting: Basic formatting can be included like so:
[b]bold[/b] and [i]italic[/i]
Linking: Links cannot be included